Pin It

 

Dopo il successo della XVII edizione del festival “La scena delle donne” nel pordenonese, la Compagnia di Arti e Mestieri diretta da Bruna Braidotti prosegue la sua lotta a favore dei diritti delle donne attraverso il teatro, e lo fa inaugurando venerdì 19 novembre una tournée che la porterà, fino al 3 dicembre, a calcare i palcoscenici di Remanzacco (Ud), PordenoneSestri Levante (Ge), San Giorgio della RichinveldaFontanafredda e Sesto al Reghena.

Nel mese in cui viene istituita ogni anno la Giornata nazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne (25 novembre), non poteva quindi mancare “La scena contro la violenza sulle donne”: l’omaggio della Compagnia di Arti e Mestieri, realtà più che mai attiva e impegnata che, dal 1987 sotto la direzione artistica di Bruna Braidotti, porta avanti un percorso di approfondimento proprio sui temi legati alla specificità femminile, lo stesso solco che ha ispirato diciassette anni fa l’istituzione del festival internazionale di teatro “La scena delle donne”, al quale è valsa nel 2013, per la sua forte valenza sociale e culturale, l’adesione da parte del Presidente della Repubblica con l'assegnazione di una medaglia.

La serie di eventi è sostenuta, oltre che dai Comuni ospitanti, da Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli, è inserita nel programma coordinato dall’Assessorato alle Pari opportunità del Comune di Pordenone “Uniti contro la violenza sulle donne”, con il patrocinio del centro anti violenza Voce Donna Onlus e s/paesati.

Si parte venerdì 19 novembre a Remanzacco (Ud), all’Auditorium comunale “G. De Cesare” (ore 20.30), dove va in scena “Dialogo estremo di una donna” di e con Bruna Braidotti per l’accompagnamento musicale di Nicola Milan, uno spettacolo ironico e provocatorio che lancia una invettiva sarcastica, pungente ed ‘estrema’, contro l'acquiescenza femminile alla sopraffazione maschile, per scuotere le donne a dissotterrare l’ascia di guerra e a rifondare il mondo da capo. Lo spettacolo proseguirà la sua tournée a Fontanafredda, dove andrà in scena sabato 27 novembre nella Sala Consiliare in via Puccini 8 (ore 18.30), e a Sesto al Reghena, venerdì 3 dicembre all’Auditorium del Centro Culturale Burovich (ore 20.45). Sempre all’Auditorium Burovich di Sesto al Reghena, la Compagnia di Arti e Mestieri ha programmato, inoltre, sabato 20 novembre lo spettacolo “In qualunque posto mi trovi” di Noemi Radice ed Eleonora Cicconi (ore 17.30), premiato al concorso “La giovane scena delle donne” nel 2018, di cui è protagonista una quindicenne alla ricerca della propria identità nel mondo di YouTube.

Mercoledì 24 novembre, scritto da Laura Bussani, anche interprete, e Sabrina Morena, anche regista, “Io non sono un numero”: una produzione Bonawentura in scena al Teatro Capitol (ore 20.45) a Pordenone in collaborazione con Voce Donna e Comune di Pordenone, nata per indagare che cosa si nasconde dietro ai numeri delle statistiche, in particolare quelle riguardanti la violenza sulle donne e le ricadute sulle famiglie e sulla società.

Ospite del Festival dell’eccellenza al femminile, la Compagnia di Arti e Mestieri si sposta giovedì 25 novembre a Sestri Levante (Ge): nella Sala Agave dell’ex Convento dell’Annunziata (ore 18.00), proprio in occasione della Giornata nazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, metterà in scena “Luisa” di e con Bruna Braidotti. Luisa è una donna che si guarda allo specchio, da cui sbucano, lontani nel tempo, frammenti di vita dagli angoli bui. L’infanzia stranita, le voci di una madre distratta, quelle di un padre dalle premure sospette. Il suo è il ritratto scheggiato di una bambina difficile, la giovinezza ribelle e gli amori conflittuali con uomini ignari di quella bestia nel cuore; tra i lavori più apprezzati del repertorio della compagnia, già selezionato al premio Women Playwrigths International, dopo aver valicato i confini dell’Europa ed esser stato presentato a Città del Capo in Sudafrica nel 2015, “Luisa” volerà nel 2022 a New York, essendo stato selezionato nel 2020 al In Scena! Italian Theater Festival NY e rimandato a causa della pandemia.

Venerdì 26 novembre al Teatro Don Bosco a San Giorgio della Richinvelda (ore 20.30), va in scena “La stanza delle anime – le donne della Divina Commedia oggi”. Bruna Braidotti dirige Arianna Addonizio, che scrive e interpreta, insieme a Nicola Milan, uno spettacolo che nel sette centenario dalla morte di Dante Alighieri dà voce e corpo ad alcune anime femminili della Divina Commedia, evocando altrettante donne contemporanee, nelle cui esperienze di vita si riproducono le stesse passioni e i sentimenti. 

 

Pin It
Info Autore
Nicoletta Toselli
Author: Nicoletta Toselli
Biografia:
Nata a Milano, vivo in Calabria da molti anni. Una casalinga prestata all'informazione. Redazione e conduttrice "Radio1one" radio e testata giornalistica, digital marketing, organizzazione e comunicazione eventi. Collaborazioni varie: "Il Casinista" di Astolfo Perrongelli; "Progetto Mercurion" con lo scrittore Giovanni Russo, casa editrice Ferrari; "MimmoAbramoNotizie" del giornalista Mimmo Abramo e il suo libro "Francesco il mio amico terra e cielo". Seguo la startup "Sposiamoci in Calabria" di Agnese Ferraro e il musicista/pianista Mattia Salemme, oltre a varie collaborazioni come giurata a concorsi letterari e di poesia; opinionista in vari programmi radio e tv locali. Mi occupo inoltre di graphic design.
I Miei Articoli