Pin It

 

di Adelaide Baldi

Una ragazza di 16 anni ha ucciso la nonna con sette coltellate.

La tragedia familiare si è consumata intorno alle ore 19.15 di ieri a Capaccio Paestum, in provincia di Salerno, nell’abitazione della vittima. Le urla delle due donne hanno attirato l’attenzione dei vicini che immediatamente hanno allertato il 112. Ma all’arrivo dei Carabinieri l’omicidio si era già consumato. Per Ermenegilda Candreva, per tutti Gilda, purtroppo non c’era più niente da fare.  È stata trovata in una pozza di sangue e con una ciocca di capelli della nipote tra le dita. La giovane sotto choc, invece, era seduta in mezzo alla strada con una profonda ferita ad un braccio. Sul posto sono intervenuti anche gli operatori sanitari della Croce Rossa di Piazza Santini e dell’Associazione Napoli Soccorso della postazione di Santa Venere. La ragazza è stata portata all’ospedale di Eboli per la medicazione. All’alba di oggi è stata trasferita nel carcere minorile di Nisida. 

Stando ai racconti della ragazzina, che ha confessato subito l’omicidio, la lite sarebbe scoppiata per futili motivi: ieri è andata a trovare la nonna, come era solita fare. Quando è arrivata ha notato che la donna era particolarmente agitata. Ha deciso di preparare una camomilla. All’improvviso, mentre stavano parlando (forse di un ragazzo che la giovane voleva invitare a casa), l’anziana avrebbe tirato fuori un coltello a scatto, appartenuto al marito defunto, ed ha iniziato a colpire il braccio della nipote. La ragazza ha strappato il coltello dalle mani della nonna ed in preda alla rabbia ha infierito su di lei.

L’arma del delitto è stata rinvenuta vicino al corpo della vittima. Eseguiti tutti i rilievi del caso è stato allertato il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Salerno. La salma della 76enne è stata sequestrata e trasportata all’obitorio del nosocomio ebolitano, dove verrà effettuata l’autopsia. Sigilli all'abitazione dove è avvenuto il massacro. Le indagini sono condotte dai Carabinieri della Compagnia di Agropoli, guidati dal Comandante Fabiola Garello, in collaborazione con i militari della stazione di Capaccio. Spetterà a loro ricostruire l’esatta dinamica della vicenda.

 

Immagine web

 

 

 

Pin It
Info Autore
Adelaide Baldi
Author: Adelaide Baldi
Biografia:
Adelaide Baldi è nata in Valtellina nel 1970. Dall’età di 7 anni vive nella patria della Dieta Mediterranea, sulla costa del Cilento. Giornalista pubblicista, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti della Campania. Collabora con "Cronache Cilentane": periodico di informazione del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.
I Miei Articoli


Notizie