Pin It

 

di Ivana Orlando 

C’è sempre stata una favola al contrario, inizi a leggere la prima pagina del tuo libro, dopo aver archiviato il - c’era una volta - non come prologo ma come epilogo e, ti accorgi che nella vita non ci sono inizi senza una fine e né fine senza un inizio. Un frontespizio in un’ultima pagina ti ricorda che tutto può cambiare, che tutto può ritornare indietro, dalla mortalità al grembo della vita. Perché il coraggio 
è un viaggio senza valigie e senza tempo.


Lo stesso coraggio e amore di Nicole Gee, una delle due donne morte dei 12 marines uccisi nell’esplosione, avvenuta fuori dall'Abbey Gate dell'aeroporto di Kabul e la seconda vicino al The Baron Hotel. Culla tra le sue braccia un piccolo essere appena venuto al mondo, come tanti altri piccoli innocenti strappati dal candore delle loro madri, le uniche eroine di questa ignoranza mortale. 



Braccia pregne di sangue e di sacrificio, il sacrificio più grande della loro vita, un dolore che non potrà mai liquefarsi con le lacrime e con il domani…  
Mamme portano in salvo il loro bambino attraverso un addio lacerante. (Sono una mamma di due bambini di sei anni, il solo pensiero mi spezza l’anima.) 
Ad attendere il loro arrivo, oltre il filo spinato, le medesime braccia di donne coraggiose e amorevoli.  
Donne come Nicole Gee che hanno dato la loro vita e amato il loro lavoro oltre la loro vita.

 

Scioglie il dolore

spinto dalle palpebre

concepito in seno al cuore.

Aspetto la vita o la morte

crescere in me.

Il mio corpo

tomba o cova?

..mentre

il mondo

prolifera sui letti

sui cessi

sulle macchine

sulla merda

sulle guerre

e dentro un utero

io sono tra una provetta vitrea

guardata a vista

ed un catetere carico a pallettoni

per

mia madre...

Ivana  Orlando 

 

Pin It
Info Autore
Ivana Orlando
Author: Ivana Orlando
Biografia:
Nata nella Torino operaia, si trasferisce ancora bambina in Sicilia. Crescendo al sole del Mediterraneo, Ivana assimila dentro di sé la concretezza e la passione tipiche delle sue terre. Il suo animo turbolento la porta presto ad intraprendere la via dell’arte, cercando sempre nuovi linguaggi attraverso cui lasciar scorrere il fiume di emozioni in piena che le nasce dentro. Si confronta quindi con le opere dei grandi Maestri del Rinascimento, dai quali apprende il gusto per l’equilibrio e l’armonia, passando poi alla parola scritta, ispirata da Maestri come Neruda e Leopardi, per poi approdare alla poesia contemporanea di una grande poetessa italiana, Alda Merini. Da questi contrasti letterari nasce il suo stile, limpido e senza regole prestabilite, unico nel raccontare piccole e grandi emozioni, che tutti nella vita hanno, ma che lei, con la semplicità della sua anima, rende indimenticabili. Io sono Ivana, attraverso le mie parole cerco di raccontare quelle emozioni, quei piccoli gesti o momenti che tutti vivono, ma che spesso perdiamo nei meandri di una vita in corsa perpetua. Questa è la mia passione: raccontare mille emozioni così come la mia mente le legge e le ricorda e ora ne faccio dono a chiunque voglia ricordarsi la semplicità di uno sguardo, di un brivido, di un ricordo. Dal primo posto del Premio di poesia e narrativa Villa Torlonia di Roma, alla pubblicazione del suo libro Emozioni Incustodite! Finalista e vincitrice dell’Opera di Poesia Emozioni Incustodite della seconda edizione del Premio di poesia e narrativa Villa Torlonia di Roma, della Giulio Perrone Editore. Facente parte della giuria: Dacia Maraini. Troviamo altre sue pubblicazioni poetiche nell’enciclopedia di poesia contemporanea del Premio Internazionale Mario Luzi. (blog: https://ivanaorlando.wordpress.com/ Pagina Instagram: @ivana_orlando_)
I Miei Articoli