Pin It

 

di Stefano Dentice 

Un profondo spirito evocativo che suscita l’immagine di estasianti paesaggi sonori intrisi di un preziosissimo retaggio culturale. Una sensibile e toccante narrazione dal sapore ancestrale, ma rinverdita da un imprinting contemporaneo, volto a creare una sorta di anello di congiunzione fra passato e presente.

Lo Racconta il Mare, pubblicata da Tambora Music-La Nota di Volta, è la nuova creatura discografica partorita dalla ferace meninge dell’ardimentoso chitarrista e compositore Sabino de Bari, affiancato da tre musicisti dall’irrefutabile valore come Diana Torti (voce), Claudia Lops (flauti) e Vito Vilardi (chitarra), ai quali si aggiunge la gradita presenza del narratore Pantaleo Annese in Quenne u Maere Fasce Grousse (Quando il Mare si Fa Grosso). I nove brani presenti nel CD sono frutto dell’ubertosità compositiva di Sabino de Bari, mentre i testi (eccezion fatta per Quenne U Maere Fasce Grousse di Sabino de Bari) derivano dall’elogiabile lavoro di Isabella Cirilli e Antonia Spadavecchia, intitolato Memorie Ritrovate, a cura della FIDAPA (sezione di Molfetta), dei poemi letterari che hanno ispirato le composizioni originali di de Bari.

Tarêndédde (Tarantella) è un brano particolarmente intrigante sia per le inebrianti asperità armoniche che per i brillanti intarsi contrappuntistici. Diana Torti, sostenuta dallo stimolante manto armonico e ritmico del trio, dà prova di eccellente intonazione, padronanza del mezzo vocale, gestione dell’emissione e agilità. Il mood di Il Canto dell’Emigrante è struggente, canzone valorizzata dalla finezza interpretativa e dalla levità timbrica di Diana Torti. L’atmosfera di Quenne U Maere Fasce Grousse (Quando il Mare si Fa Grosso) è ipnotica, in cui la voce teatrale, baritonale e ammantante di Pantaleo Annese, che recita il testo, è dal forte impatto emotivo. Qui, il ruolo di Claudia Lops che dipinge traiettorie sonore cosmiche ed eteree - e l’elettronica di Sabino de Bari - assumono un ruolo fondamentale per dar vita a un mosaico sonoro denso di suspense.

Fra musica antica, contemporary folk e colorazioni free, Lo Racconta il Mare è un viaggio immersivo ispirato (in parte) alle tradizioni musicali molfettesi e ai valori culturali di Molfetta, nonché un excursus che trasmigra verso un approccio moderno, attuale, pregno di sensazioni e stati d’animo descritti in storie dall’irresistibile potere suggestivo. 

 

 

 

 

 

 

Pin It
Info Autore
STEFANO DENTICE
Author: STEFANO DENTICE
Biografia:
STEFANO DENTICE – GIORNALISTA MUSICALE, SPORTIVO E UFFICIO STAMPA Giornalista musicale, sportivo e Press Agent Freelance, si dedica prettamente al jazz, a generi musicali affini e al calcio. Numerose le collaborazioni giornalistiche, radiofoniche e televisive passate e attuali dall’inizio della sua carriera a oggi con: Suono, Extra Music Magazine, Arte e Luoghi, Sound Contest – Musica e altri linguaggi, Roma in Jazz, Italia in Jazz, SpettacolArt, Note in Vista, ManduriaOggi, Il Giornale Off (inserto culturale online del quotidiano Il Giornale), Strumenti & Musica Magazine, Teatro Magazine, Calcio News Time, Juve News Radio, Juventus News 24, Radio Bianconera, JMania, RT Radio Terapia, Dischi e Musica (approfondimento musicale della testata giornalistica online May Day News, rubrica intitolata Bollettino Jazz in onda su GT Channel e SoundItalia Web TVRadio), La Voce agli Italiani, DoppioJazz (Storie di Uomini & Dischi). Figura come membro di giuria per l’Associazione Promozione Arte (Orpheus Award per le produzioni italiane fisarmonicistiche) e al 5° Premio Artistico Letterario Internazionale “Magna Graecia- Arte e Poesia”. Da ufficio stampa indipendente, svariate le sue collaborazioni passate e attuali con associazioni musicali, culturali e festival jazz, oltre a curare la comunicazione di concerti jazz e la promozione discografica di moltissimi musicisti e formazioni jazz, fra cui: DeArt Progetti, Pomigliano Jazz in Campania, Bari in Jazz, Nazioni a Tavola, Francavilla è Jazz (Capo Ufficio Stampa), Termoli Jazz (Capo Ufficio Stampa), Tintiland, Gaiajazz Musica & Impresa, Principles Sound, Dario Chiazzolino, Chiara Raggi, GB Project, Alberto La Neve, Alberto La Neve e Fabiana Dota, Nico Morelli, Rosario Bonaccorso, Francesco Mascio e Alberto La Neve, Amanita, Laura Sciocchetti, Francesco Mascio, Vittorio Cuculo, The Bumps, Giuseppina Ciarla, Pagine Vere, Michela Lombardi; Piero Frassi Circles Trio, Sissy Castrogiovanni, Nino Buonocore, Lucia Filaci. Il 13 giugno 2019 gli è stata conferita la Nomina di Accademico per Meriti Artistici da parte del Presidente dell’Accademia Internazionale Il Convivio, il Prof. Angelo Manitta. Nel corso della sua attività giornalistica ha intervistato svariati musicisti di blasone nazionale e internazionale, come: Mike Melillo, Enrico Rava, Enrico Pieranunzi, Rosario Giuliani, Giovanni Guidi, Daniele Di Bonaventura, Gianluca Petrella, Michele Rabbia, Renzo Ruggieri, Antonello Messina, Marc Berthoumieux, Antonello Salis, Peter Soave, Giovanni Ceccarelli, Nico Morelli, Joe Barbieri e molti altri ancora. Da ottobre 2020, in qualità di Press Agent (per jazz e world music), entra a far parte della Red&Blue Music Relations, una fra le più importanti agenzie musicali italiane di comunicazione e promozione. Per conto di questa agenzia si è occupato dei seguenti artisti e gruppi: LaRizzo, Franca Barone, Alessandro Bertozzi, AB Quartet, Urban Fabula, Daniela Spalletta, Mafalda Minnozzi, Silvia Donati & Nova 40, Paolo Fresu Feat. Petra Magoni (solo promozione radiofonica), B.F. Project, Joe Debono Quintet, Giovanni Guidi, Libertango 5tet, World Expansion alias Lomagistro-Partipilo-Giachino, Floriana Foti, Dan Costa Feat. Randy Brecker, Daniele Falasca, Solis String Quartet; Sarah Jane Morris.
I Miei Articoli