Pin It

 

di Giovanni Macrì

Tutto è successo intorno alle 4 di stanotte. Due fratelli, già noti alle forze dell'ordine per piccoli reati, Roberto Bozzo di 23 anni ed Emanuel di 21 anni, sono stati feriti da colpi d’arma da fuoco nei pressi del distributore di benzina Q8 sito tra corso Umberto e via Venuti. I due, forse fermatisi per fare rifornimento, ma la cosa è ancora da accertare, sono stati raggiunti da una gragnola di proiettili. Un agguato in piena regola. Ora da parte delle autorità è caccia al o ai killer. Per terra sono stati trovati alcuni bossoli d’arma da fuoco.

Pare, da una prima ricostruzione dell’accaduto, che Emanuel, dopo essere stato colpito al piede e a una gamba sia scappato, in qualche modo, lungo corso Umberto. Mentre Roberto, raggiunto al fianco e all’addome, avrebbe trovato riparato a bordo di un'auto che stava facendo benzina. Anche questa, nella tempesta di proiettili che si è abbattuta sui giovani, veniva raggiunta da un colpo di pistola. I due erano quindi, da persone di loro conoscenza, trasportati all’Ospedale Civico di Partinico. Roberto, rimasto ferito gravemente, è stato sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico in sala operatoria. Mentre Emanuel con lesioni meno gravi non sarebbe in pericolo di vita. Dei due al momento non se ne conosce la prognosi.

Allertati dai sanitari dell’ospedale, sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione Comando dei Carabinieri di Via Faro Pizzoli per i rilievi del caso. Al lavoro, per ricostruire l'accaduto, anche la sezione investigazioni scientifiche. Le indagini in corso sono state disposte dalla magistratura per tentato omicidio da parte di ignoto/i. Sarà la visione delle telecamere di videosorveglianza della stessa stazione di rifornimento di corso Umberto e delle altre disposte in zona a dipanare la matassa.

Al vaglio degli inquirenti le testimonianze dei soccorritori, le deposizioni di amici e parenti e anche l’auto usata per portare i fratelli in ospedale. Nessuna ipotesi è esclusa, compresa quella di un regolamento di conti o di una discussione finita male tra i ragazzi del paese.

 

Pin It
Info Autore
Giovanni Macrì
Author: Giovanni Macrì
Biografia:
Medico chirurgo-odontoiatra in Barcellona Pozzo di Gotto (ME) dal 1982 dove vivo. Ho 63 anni e la passione per la scrittura è nata dal momento che ho voluto mettere nero su bianco parlando della “risurrezione” di mia figlia dall’incidente che l’ha resa paraplegica a soli 22 anni. Da quel primo mio sentito progetto ho continuato senza mai fermarmi trovando nello scrivere la mia “catarsi”. Affrontando temi sociali. Elaborando favole, romanzi horror, d’amore e polizieschi. Non disdegnando la poesia in lingua italiana e siciliana, e completando il tutto con l’hobby della fotografia. Al momento ho 12 pubblicazioni con varie case editrici.
I Miei Articoli