Pin It

 

di Paolo Russo

"Noi eravamo fuori dalla pandemia, eravamo totalmente fuori!

Se vedete l'incidenza delle infezioni da maggio tutta l'Europa era fuori dalla pandemia poi dal primo di luglio è arrivata da parte dell'Europa la necessità di sottoporsi al green pass e dopo 15 giorni è riesplosa la pandemia". Secondo Claudio Giorlandino, direttore di Altamendica sarebbe stato meglio astenersi da tutto e lasciare che finisse la pandemia perché la gente si stava proteggendo e invece con il tampone rapido, che sbaglia otto volte su dieci l'esito dando falsi negativi,  si è creata una falsa illusione di non essere portatori di virus e pertanto di contagio.

Giorlandino non è l'unico medico che denuncia una violenta irruzione della politica sulla clinica medica lui tra l'altro afferma che non ha senso vaccinare i guariti: "l'unica categoria di protetti" così come avevano già fatto il professor Galli e lo stesso Crisanti attraverso il suo studio sui contagiati di Vo, uno dei primi comuni italiani in cui ha avuto origine la pandemia.

Claudio Giorlandino medico ginecologo oltre alla posizione di Direttore Sanitario dei Centri Clinoco-Diagnostici Altamendica  ricopre le cariche di European Professional Excellency in Obstetric and Gynaecology, Selected Indipendent Applicant, Group Policy Adviser of European Commission, Segretario Nazionale dell’ Italian College of Fetal Maternal Medicine (S.I.Di.P), Presidente del Registro Nazionale Operatori ed Esperti in Ecografia Ostetrica – Ginecologica e Diagnosi Prenatale (R.E.N.E.D.I.P.), Direttore Responsabile ed Editor-in-Chief della rivista internazionale Journal of Prenatal Medicine, International Editorial Board della rivista internazionale “Case Reports in Obstetrics and Gynecology”, Presidente Fondazione Altamedica, Docente del “Corso integrativo di Ecografia Ostetrica e Ginecologica” dell’Università Campus Biomedico presso il Main Center Altamedica di Roma.

Una figura autorevole del panorama italiano che ha ribadito con forza l'inutilità del vaccino: "io critico questo vaccino, non i vaccini perché questo vaccino è creato su una proteina spike che oramai non c'è più, in Francia abbiamo 95000 contagiati, hanno avuto una vaccinazione completa come la nostra così come  in Germania e in Spagna che hanno vaccinato persino più di noi, purtroppo il vaccino non protegge... bisognava cambiare vaccino e non utilizzare questo perché questo vaccino in Europa non protegge più!"

Pin It
Info Autore
Paolo Russo
Author: Paolo Russo
Biografia:
Cultore dell'approccio olistico, Psicoterapeuta e Psicoanalista a Padova e Portogruaro, scrittore e autore del "Trattato di Poesia Clinica", conduttore radiofonico della trasmissione "I Fiumi di Jane" su Radiogamma5.
I Miei Articoli

Notizie