Si è concluso mercoledì 15 dicembre nella città di torre Talao il VI MASTER Arca Calabria per l'enogastronomia e ospitalità alberghiera riservato agli studenti iscritti alle classi IV e V degli istituti Professionali per i servizi alberghieri e della ristorazione, operanti in Calabria.

La tre giorni, cofinanziata dalla Regione Calabria e promossa da ARCA (Associazione Albergatori Riviera dei Cedri) in collaborazione con la Fondazione ITS Elaia Calabria e
l’associazione DidasCalabria, ha visto la partecipazione degli istituti di Cosenza, Paola, Praia a Mare, Tropea e Vibo Valentia.

Massimo Nocito, giornalista, ha raccolto le testimonianze dei principali, insieme ai ragazzi, protagonisti dell'evento: «Le profonde trasformazioni che hanno caratterizzato la società negli ultimi venti anni – evidenzia Angelo Napolitano, presidente di Arca - hanno determinato cambiamenti nei
gusti, negli stili di viaggio e di acquisto. Questo comporta anche l’esigenza di aggiornare le pratiche e le figure professionali, dotandole di nuovi saperi e di maggiori competenze. Il Master Arca Calabria, giunto alla sua IV edizione - aggiunge Michele Capalbo, DidasCalabria - nasce proprio per dare ai giovani partecipanti l’opportunità di accrescere le loro competenze professionali e fare esperienza».

Gli studenti, accolti nella struttura dell’Hotel Parco dei Principi, si sono cimentati in diverse prove, sottoposti al giudizio di una Giuria di esperti che ha dato loro consigli e
suggerimenti.

La sezione di “Enogastronomia – piccola pasticceria” ha previsto la realizzazione di un dolce mignon che avesse tra gli ingredienti principali i “Fichi di Cosenza” DOP o la
“Liquirizia di Calabria” DOP; La sezione “Servizi di sala e di vendita” si è basata principalmente sulla degustazione alla cieca di vini bianchi e rossi calabresi.
La sezione “Enogastronomia - cucina” ha visto i ragazzi preparare un piatto con le alici come elemento principale. Le tre squadre finaliste hanno poi affrontato una prova a
tempo per la preparazione di un primo piatto con un paniere di prodotti tipici calabresi “misteriosi”.

Vince il Master “enogatronomia – piccola pasticceria” e il Master “Servizi di sala e vendita” l’IPSEOA San Francesco di Paola, l’IPSEOA di Praia a Mare si aggiudica il Master “Enogastronomia - cucina”, l’IIS Mancini di Cosenza è primo nel Master “Accoglienza Turistica”.

 

 

Info Autore
Nicoletta Toselli
Author: Nicoletta Toselli
Biografia:
Giornalista pubblicista. Nata a Milano, vivo in Calabria da molti anni. Una casalinga prestata all'informazione. Redazione La voce del Savuto - La voce agli Italiani. Delegata comunicazione Riviera dei Cedri Unpli Cs - Cif Cs. "Radio1one" radio e testata giornalistica. "Il Casinista" di Astolfo Perrongelli; "Progetto Mercurion" con lo scrittore Giovanni Russo, casa editrice Ferrari. "MimmoAbramoNotizie" del giornalista Mimmo Abramo e il suo libro "Francesco il mio amico terra e cielo". Digital marketing, social media manager, organizzazione e comunicazione eventi. Seguo la startup "Sposiamoci in Calabria" di Agnese Ferraro e il musicista/pianista Mattia Salemme, oltre a varie collaborazioni come giurata a concorsi letterari e di poesia; opinionista in vari programmi radio e tv locali. Mi occupo inoltre di graphic design.
I Miei Articoli