Pin It

 

di Maria Parise

Dopo circa un anno e mezzo di stop forzato causa pandemia da Covid19, il 17 Luglio si è rialzato il sipario sulla rassegna teatrale più attesa dell’estate “TEATRO SOTTO LE STELLE… PREMIO CITTA’ DI MELISSA”.

La rassegna alla sua seconda edizione, è stata finanziata dalla Regione Calabria, con fondo PAC 2014-2020 annualità 2019, azione 1-tip.1.3, con il contributo ad attività culturali per la valorizzazione del sistema dei beni culturali (Eventi non storicizzati) per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria e si avvale del patrocinio del Comune di Melissa.

La manifestazione vede come, organizzatore e promotore dell’evento, il Gruppo Teatrale La Torre. È dal 2007 che il Gruppo cerca di promuovere, attraverso il teatro, un nuovo modo di vedere e vivere il territorio, valorizzando tradizioni e dialetti avendo anche come obiettivo quello di avvicinare i giovani al teatro dialettale al fine di formare nuove generazioni di attori, anche amatoriali, che garantiscano continuità ma al tempo stesso rinnovamento alla scena del teatro dialettale. La recitazione di testi in dialetto ha uno spiccato carattere didattico e educativo, poiché rappresenta una delle forme d’arte più comunicative e permette di sensibilizzare la collettività diffondendo messaggi importanti.

In tale ottica, la Rassegna rappresenta l’occasione per le compagnie amatoriali di portare il proprio dialetto e farsi conoscere e per il pubblico un momento di leggerezza e socialità, ma anche riflessione e condivisione, riscoperta di tradizioni e dialetti che per dirla come Pasolini ci porta ad aprire una finestra sulla nostra storia e sulle vicende del territorio al quale apparteniamo. Territorio che, nonostante gli evidenti deficit infrastrutturali, vuole puntare sul recupero della tradizione e dell’identità locale per farne un importante volano turistico, economico e di rilancio culturale. Anche per questo motivo, Alfonso Calabretta e il Gruppo Teatrale La Torre, che hanno curato la direzione artistica, hanno deciso di far svolgere la rassegna lungo tutta l’estate con tre date anche nel mese di settembre per destagionalizzare anche gli eventi culturali; infatti, la rassegna iniziata il 17 luglio terminerà il 18 settembre.

Sono dieci le compagnie teatrali, tra cui, fuori concorso la compagnia La Torre, che si alternerà sul palco e arricchirà di storie e emozioni l’estate melissese. Come da programma per le Compagnie partecipanti alla Rassegna e quanti vorranno prendervi parte, prima degli spettacoli saranno accompagnate nel Borgo Antico di Melissa (Museo Vecchio Frantoio, Museo del Vino, Centro di Ricerca Delle Lotte contadine, Castello, Chiesa S. Giacomo) con degustazione di prodotti tipici del Territorio innaffiati con il rinomato vino di Melissa. Un progetto innovativo che accomuna le varie eccellenze culturali, turistiche ed enogastronomiche del territorio con la sublime arte del Teatro.

La nuova formula di fare cultura della Compagnia La Torre servirà, pertanto, a trasmettere una nuova immagine del territorio.
Gli spettacoli si svolgeranno in sicurezza, nella piazza P. Pio di Torre Melissa, secondo tutte le norme COVID, alle ore 21:30, nel mese di agosto e alle ore 21:00 nel mese di settembre, previa prenotazione.

Ogni serata sarà accompagnata da degustazione di vini locali e prodotti tipici per consentire sia al turista sia al cittadino di apprezzare e riconoscere cultura e sapori della tradizione.

L’apertura dell’evento inizialmente prevista per il 17 luglio, causa del maltempo, ha costretto la compagnia ospite, che avrebbe dovuto esibirsi e gli organizzatori a chiudere baracca e burattini. Ciò nonostante come dice il vecchio proverbio “Rassegna bagnata, rassegna fortunata”; infatti, la pioggia ha portato successo di pubblico ed alto gradimento durante le esibizioni successive, grazie anche all’ alta caratura delle compagnie che si stanno alternando sulla scena. La direzione artistica è di Alfonso Calabretta e del Gruppo Teatrale La Torre. Il prossimo 14 agosto andrà in scena L’ Ass.ne Cult. I Baroncini con la commedia brillante in due atti “ E jeu chi dissi”, testo e regia di Teresa Greco. Il 21 agosto sarà la volta della Compagnia Teatrale I Monachellari con la commedia brillante in due atti “ Marietta la maga di Brunetta”, testo e regia di Rosanna Brecchi. Francesco Rizzo ha curato l’adattamento e la regia de “ I morti non pagano i tassi”, commedia brillante in due atti della “ Compagnia la bottega del sorriso”, il 24 agosto. Il 4 settembre, il Gruppo teatro Giovanni Vercillo andrà in scena con la commedia brillante in due atti “ La fortuna con la c maiuscola”, adattamento e regia di Raffaele Paonessa. L’ultimo gruppo in concorso è “ Compagnia camomilla a colazione” con lo spettacolo “ Non sono un gigolò”, testo di Sasà Palumbo e adattamento e regia di Felice D’ Onofrio.

La serata finale e di premiazione, deliziata da degustazioni, prevista per il 18 settembre, vedrà protagonisti il Gruppo Teatrale La Torre, con uno spettacolo d’intrattenimento musicale.

“Riprendere dopo due anni quasi di fermo sollevava molti dubbi e perplessità – ha dichiarato, Salvatore Filosa, presidente della Compagnia organizzatrice – ma tutto sommato abbiamo ripreso abbastanza bene, ci si sentiva un po’ a disagio sul palco, però è andata alla grande” . La rassegna “ Teatro sotto le Stelle …Premio Città di Melissa” nasce nel 2019, finanziata dal Comune, avrebbe dovuto essere un evento annuale ma purtroppo lo scorso anno, causa epidemia da Covid19, non è stata possibile organizzarla. Fortunatamente quest’anno è stato possibile rifare l’evento, seppur nel pieno rispetto delle norme anticovid. Nel 2019, il Gruppo teatrale La Torre, partecipò a un bando regionale essendo assegnatari di un finanziamento, grazie al quale è stato possibile realizzare a questa rassegna, dopo essere stata rimandata più volte.

“Sono molto contento, sia io sia il mio gruppo per come si sta svolgendo la rassegna, – dice ancora Filosa - ma allo stesso tempo abbiamo pensato a questa formula innovativa, consentire alle Compagnie teatrali partecipanti di far visita al Borgo Antico di Melissa, abbinando a essa la degustazione di vini e prodotti tipici; una formula che ha entusiasmato le compagnie e che funziona molto bene”.

Il Gruppo Teatrale di Torre Melissa è un vulcano d’idee e ha in cantiere molti progetti ambiziosi. Dalla scuola di teatro per bambini ai corsi di recitazione. Inoltre è intenzione della Compagnia di riprendere la storica rassegna teatrale invernale e far diventare un appuntamento annuale quella estiva. Inoltre il Gruppo la Torre sta partecipando ad altri bandi che permetteranno di realizzare questi ed altri progetti che “ bollono in pentola”, in attesa di festeggiare il prossimo anno il terzo lustro di attività. 

 

Pin It
Info Autore
Maria Parise
Author: Maria Parise
Biografia:
Maria Parise, 37 anni, apprendista giornalista pubblicista, è nata a Cosenza ed è appassionata di teatro, arte, musica, spettacolo, storia e tradizioni locali; saltuariamente si occupa anche di cronaca. Affianca al percorso di apprendistato quello della Laurea in Giurisprudenza, presso l’università Magna Graecia di Catanzaro, e quello per il teatro amatoriale, come attrice in varie compagnie teatrali locali. Ha iniziato a scrivere da giovanissima e, successivamente, ha collaborato con diverse testate locali quali: "La Voce del Savuto", "Savuto web", "Tracce di un tempo", "Calabria news 24"; speaker radiofonico presso radio Acheruntia, all’interno della rubrica “L’Agenda: informazione in rete”.
I Miei Articoli


Notizie