Pin It

 

Per generare buona occupazione e salvaguardare il reddito è necessario avere un sistema agroalimentare capace di resistere ai cambiamenti climatici, di garantire il ricambio generazionale e la trasmissione dei suoi saperi, oltre a guardare con sempre più favore alla ricerca e all’utilizzo di nuove tecnologie.

Il GAL Valle del Crati, vista la serie di sfide e i cambiamenti che chi opera nel comparto agricolo dovrà affrontare con maggiore impegno per i prossimi anni, conferma la sua azione di sostegno e prossimità territoriale e informa che sul proprio sito istituzionale è pubblicato un bando rivolto alle aziende agricole (Bando n. 1C - Intervento 4.1.1) destinato ad erogare € 836.365,69 di risorse finanziarie pubbliche.

La scadenza del bando è prevista per il 27 gennaio 2022 e le risorse messe a disposizione potranno sostenere al 50% investimenti materiali e immateriali destinati ad ammodernare, ristrutturare, innovare e migliorare la propria competitività, oltre la qualità delle produzioni e la sostenibilità aziendale.

I progetti oggetto della domanda di sostegno dovranno essere realizzati in uno dei 26 comuni che compongono l’area di pertinenza del G.A.L. “Valle del Crati” e specificatamente: AcquappesaAltomonteBisignanoCervicatiCerzetoCetraroFagnano CastelloFuscaldoGuardia PiemonteseLattaricoLuzziMalvitoMongrassanoMontalto UffugoPaolaRoggiano GravinaRoseRota GrecaSan Benedetto UllanoSan FiliSan Marco ArgentanoSan Martino di FinitaSan Vincenzo la CostaSanta Caterina AlbaneseTarsia e Torano Castello.

Il beneficio offerto alle aziende agricole di questi territori potrà consentire un progresso capace di aumentare le prestazioni economiche e la competitività delle attività, oltre a migliorare la sostenibilità globale dei processi delle aziende attraverso investimenti indirizzati: all’introduzione di miglioramenti strutturali, tecnologici, logistici indirizzati al mantenimento qualitativo del prodotto ed alle fasi di trasformazione, commercializzazione, vendita; al miglioramento della qualità delle produzioni agricole; alla modernizzazione dei sistemi di vendita, con la realizzazione o il completamento della filiera corta che miglioreranno i sistemi di vendita diretta (es. punti vendita aziendali); all’incentivazione dell’innovazione in tutti gli anelli delle filiere; alla razionalizzazione ed efficientamento nell’utilizzo di fattori produttivi, inclusi i fattori infrastrutturali e strutturali; all’uso sostenibile dei suoli; all’introduzione di miglioramenti fondiari, tecnologici e di colture e pratiche agronomiche migliorative; al miglioramento delle condizioni fitosanitarie delle colture arboree attraverso l’uso di materiale certificato prodotto in ambiente controllato.

In considerazione dell'emergenza Covid-19 in atto e delle misure precauzionali necessarie, tutte le informazioni e gli approfondimenti relativi al bando ed eventuali incontri telematici possono essere richiesti tramite mail all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pin It
Info Autore
Mario Logullo
Author: Mario Logullo
Biografia:
Sono Mario Lo Gullo, abito a Cosenza e per quarant'anni mi sono occupato di comunicazione ed informazione. Negli ultimi anni ho riscoperto la passione per la scrittura ed ho pubblicato finalmente i miei primi due libri sulla comunicazione in Calabria. Esperto di comunicazione e scrittore mario.logullo@gmail.com
I Miei Articoli