Pin It
Non poteva essere diversamente, Forza Italia in Calabria con le due liste presentate è giunta al 25,6%, una cifra astronomica nei confronti del risicato 7% che il partito di Berlusconi oramai al tramonto può vantare sul piano nazionale.

E nell'unica patria dei berlusconiani, la Calabria, ben tre assessori su sei nominati dal Governatore Occhiuto sono di area azzurra. Giuseppina Princi, preside del Liceo Vinci e parente del deputato Francesco Cannizzaro che sarà la vicepresidente della Giunta regionale, Gianluca Gallo recordman con ben 21.700 preferenze, ed il vibonese Rosario Varì, avvocato, tecnico d'area e vicino al senatore Giuseppe Mangialavori che è anche il coordinatore regionale del partito azzurro più votato in Italia. Buon risultato anche per Fratelli d'Italia che conferma quale assessore al turismo l'uscente Fausto Orsomarso e ottiene il secondo assessorato con Filippo Pietropaolo di Catanzaro, ex consigliere regionale non rieletto il 3 e 4 marzo. Per la Lega entra da assessore Tilde Minasi, anche lei non rieletta e consigliere regionale uscente. Per la Lega anche la Presidenza del Consiglio Regionale con il consigliere Pasquale Mancuso. Rimangono senza assessori la lista Forza Azzurri, anche se tale lista è da considerarsi una seconda lista di Forza Italia e rimane senza assessorato anche la lista "Coraggio Italia", partito fondato dal Sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, che nato a solo 30 giorni dalle elezioni regionali ha eletto ben due consiglieri regionali. Partito dove è vicesegretario nazionale Giovanni Toti, Governatore della Liguria, collega di Roberto Occhiuto. Rimane fuori anche l'Udc che comunque non aveva raggiunto il quorum. Manca solo un nome, quello del supertecnico al quale affidare il bilancio e che sarà esterno ai partiti. Rimane fuori anche Nino Spirlì che conclude quindi la sua esperienza regionale anche se lo stesso ha sperato sino all'ultimo istante di essere nominato vicepresidente. Del resto il ticket Occhiuto - Spirlì non solo è naufragato ma Forza Italia può vantare oltre al Presidente anche la Vicepresidenza. Mai Forza Italia in Calabria aveva avuto un simile peso politico. Decisa anche la data per il prossimo 15 novembre della prima seduta del nuovo Consiglio Regionale che ritorna con la nomina della giunta nella sua pienezza di poteri. Dal 15 novembre parte concretamente questa nuova legislatura dalla quale i calabresi si attendono molto anche per tutti gli annunci fatti dal Governatore Roberto Occhiuto. Ora i calabresi dagli annunci attendono i fatti. E' finito il tempo delle parole.

Gli assessori con le rispettive deleghe:

Giusy Princi, vice presidente,  Istruzione, università, ricerca Lavoro e formazione professionale; Bilancio, Azioni di sviluppo per la città Metropolitana di Reggio Calabria.

Gianluca Gallo : Agricoltura, Risorse Agroalimentari e Forestazione; aree rurali.

Fausto Orsomarso : Turismo, Marketing territoriale e Mobilità.

Tilde Minasi : politiche sociali

Rosario Varì : Sviluppo Economico e agli Attrattori Culturali.

Filippo Pietropaolo: Organizzazione della burocrazia regionale e Risorse Umane.

 

Pin It
Info Autore
Gianfranco Bonofiglio
Author: Gianfranco Bonofiglio
Biografia:
Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti di Milano, docente ordinario di "Competenze digitali" negli Istituti Superiori dal 1990, impegnato sin dal 1987 in percorsi di educazione alla legalità e crescita della cultura antimafia, promotore di numerose iniziative nelle scuole e nelle Università per la conoscenza del fenomeno mafioso. Autore di numerose inchieste giornalistiche pubblicate anche su quotidiani di caratura nazionale. Docente di Storia della criminalità in vari corsi e varie iniziative del mondo universitario. Direttore responsabile dell'emittente televisiva regionale, Calabria News 24, Direttore responsabile e editore del quotidiano on - line "La Voce Cosentina.it" e del quotidiano on - line "LaVoceRomana.it". Moderatore di centinaia di convegni e scrittore di numerosi libri sulla criminalità.
I Miei Articoli


Notizie