Pin It
 

L'On. Roberto Occhiuto è riuscito solo dopo qualche giorno dalla sua proclamazione a Governatore della Calabria a farsi nominare dal Consiglio dei Ministri presieduto dal Premier Draghi, Commissario per la sanità in Calabria. 

Obiettivo per il quale si era battuto per anni l'ex Governatore Mario Oliverio e che non era riuscito a centrare. Inizia ora con il potere assoluto in mano nella duplice veste di Governatore e di Commissario per la sanità la vera sfida, la vera scommessa dell'On. Roberto Occhiuto. Una sfida da far tremare i polsi considerando gli intrecci fra 'ndrangheta e sanità e considerando gli intrecci affaristici fra riciclaggio di denaro sporco e mondo sanitario. Una sfida terribile per la quale se portata avanti sino in fondo si rischia inevitabilmente anche la propria incolumità considerato il livello di corruzione raggiunto nella nostra terra. Sarà interessante ora avendo la possibilità di svoltare se l'On. Roberto Occhiuto avrà il coraggio e la capacità di imprimere quella svolta che tutti i calabresi attendono. E di coraggio ne necessita tantissimo. La notizia del Commissariamento affidato all'On. Roberto Occhiuto è stata diffusa dallo stesso Governatore. “Questo pomeriggio sono stato a Palazzo Chigi, ed è arrivato il primo importante frutto del lavoro svolto nelle ultime settimane: il Consiglio dei ministri ha deciso di nominarmi commissario per la sanità in Calabria. Dopo oltre un decennio la gestione di questo delicato settore torna, così, ai calabresi. Avevo preso - afferma Roberto Occhiuto - un solenne impegno con i cittadini in campagna elettorale: questo obiettivo è stato raggiunto già con il primo Cdm dopo la mia proclamazione a presidente”. "Ringrazio il premier Draghi – al quale ho chiesto un incontro per approfondire i temi che riguardano la Calabria -, il ministro dell'Economia Franco e quello della Salute Speranza, e ringrazio il commissario uscente Longo. Da domani - continua Occhiuto - sarò, dunque, impegnato anche su questo delicato fronte, e sulla riforma della sanità si misurerà il successo o meno del mio governo regionale. chiederò all'esecutivo nazionale di adoperarsi per dare attuazione alla sentenza della Corte costituzionale proprio sul commissariamento della sanità in Calabria, affinché il commissario possa essere coadiuvato da esperti selezionati da lui stesso e dal governo". "La sfida sulla sanità la dobbiamo vincere, e se ci sarà un vero gioco di squadra sarà meno arduo primeggiare in questa difficile partita. Io sono pronto - conclude Roberto Occhiuto - a giocare in attacco, per far voltare definitivamente pagina alla Regione, per consentire ai calabresi di avere finalmente i servizi e l'assistenza che meritano. Ci vorrà un po’ di tempo, ma ci riusciremo”.

Pin It
Info Autore
Gianfranco Bonofiglio
Author: Gianfranco Bonofiglio
Biografia:
Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti di Milano, docente ordinario di "Competenze digitali" negli Istituti Superiori dal 1990, impegnato sin dal 1987 in percorsi di educazione alla legalità e crescita della cultura antimafia, promotore di numerose iniziative nelle scuole e nelle Università per la conoscenza del fenomeno mafioso. Autore di numerose inchieste giornalistiche pubblicate anche su quotidiani di caratura nazionale. Docente di Storia della criminalità in vari corsi e varie iniziative del mondo universitario. Direttore responsabile dell'emittente televisiva regionale, Calabria News 24, Direttore responsabile e editore del quotidiano on - line "La Voce Cosentina.it" e del quotidiano on - line "LaVoceRomana.it". Moderatore di centinaia di convegni e scrittore di numerosi libri sulla criminalità.
I Miei Articoli


Notizie