Pin It

 

Il Consiglio Regionale della Puglia ha ripristinato il Trattamento di Fine Mandato: in pratica, ogni consigliere Regionale ha diritto di percepire la somma di 7.100,00 euro per ogni anno di "carica".

Il Consiglio Regionale ha impiegato solo 100 secondi per votare a favore dell'emendamento.

Ed i 35.000,00 euro per ogni consigliere ed assessore regionale sono stati approvati all'unanimità, rappresentanti del M5S compresi.

Molto critiche l'Assessore Rosa Barone e Antonella Laricchia, ma tuttavia, le loro lamentele sono peggiori del silenzio. Il Consigliere Antonella Laricchia non ha partecipato alla votazione perché assente per malattia... ma possibile che nel Gruppo, tra persone dello stesso partito, non ci sia un minimo di dialogo? Non sanno che cosa stanno per votare? I Consiglieri Regionali presenti alzano la mano in automatico su qualunque cosa proponga la giunta? Dov'era l'assessore Rosa Barone?

Personalmente non mi faccio problemi con gli emolumenti per i politici: se lavorassero bene, potrebbero tranquillamente aumentarsi lo stipendio quando e come vogliono. Qui il problema sta nel fatto che nel 2013 il M5S aveva fatto una battaglia per rimuovere l'emolumento ed oggi ha votato per ripristinarlo, con gli interessi, a tutti coloro che l'hanno perso dal 2013 in avanti. E se dobbiamo dirla tutta, in piena crisi economica, non è che il Consiglio Regionale abbia "brillato" per efficienza.

AvvCataniaFrancesco

 

 

 

Pin It


Notizie