Pin It

di Arianna Di Presa

Nel presente articolo intendo incentrare l’attenzione sull’Arte di Deborah Scarpato. Come un soffio di benevolenza è l’incipit evocativo che più introduce i fruitori all’interno dei corposi cromatismi della Scarpato, una giovane artista veronese con un interesse spiccato per la cultura e la storia. Il flusso etereo e lussureggiante dei colori come d’incanto apre varchi inaspettati e protesi verso l’amore per la natura, le radici arboree miscelate al profumo di terra che si elevano indissolubili verso l’odore del Creato. Piume, rose e primule che arieggiano insieme al vento caldo di un tramonto infuocato che restituisce di gratitudine l’addio sul finire del giorno. In questo senso, i prepotenti silenzi che caratterizzano la paesaggistica di Deborah Scarpato conferiscono una sensazione di leggera quiete nella cromia estetica e nel cuore dell’osservatore che palpita di densa speranza. È sgargiante allora, il trasporto meditativo senza interruzione che la pittrice riesce egregiamente a creare delineando nel ritmo della natura, una sospensione intima che padroneggia l’equilibrio interiore attraverso note metamorfiche di estasi ricercata che inducono un sentire ipnotico tra l’uomo e l’universo. Di fronte ai quesiti esistenziali l’anima non conosce risposte ma solo autentici voli verso l’immensità.

Come un soffio di benevolenza

le arboree radici danzano

tra le incomprese intemperie

alla luce del sole

soavi come l’abbagliante speranza.

Pin It
Info Autore
Arianna Di Presa
Author: Arianna Di Presa
Biografia:
Arianna Di Presa nasce il 10-11-1993 a San Marino. È amante della letteratura e della cultura fin dai primordi. Predilige una scrittura emotiva propensa a captare ogni stato d’animo nella propria totalità. È l’Autrice della raccolta poetica Vivere a Colori. Partecipa a numerosi concorsi letterari ottenendo menzioni di merito. È presente sull’Enciclopedia di poesia contemporanea dedita a Mario Luzi. È finalista e Vincitrice assoluta del concorso letterario Sei Autori in Cerca di Editore. Aderisce a numerosi concorsi sulla tematica della violenza di genere con Fusibilia Edizioni. È la Curatrice del progetto iconografico e lirico Abisso e Luce un incontro sinestesico tra immagini e parole della fotografa Marla Morante in pubblicazione con Montabone Editore. Si occupa costantemente di percorsi artistici attraverso l’analisi critico letteraria che suscita una visione olistica nell’interesse dei fruitori. Collabora al programma radiofonico Tra Progetto e Libertà con la collega e poetessa Maria Pellino su Radio Krysol Internazionale. Le sue peculiarità sono la libertà ritrovata e l’autenticità conquistata.
I Miei Articoli


Notizie