Pin It

 

di Ivana Orlando 

“Mr Hyde 86" così Andrea Pignani, l’ingegnere informatico di 35 anni, killer dei due bambini David e Daniel Fusinato, di 5 e 10 anni, e di Salvatore Ranieri, un anziano di 74 anni, si faceva chiamare sui social. 
Come nel racconto gotico di Robert Louis Stevenson, Andrea Pignani incarnava nel suo modo di essere la sua parte malvagia. 

Le nostra psiche non è che un incastro conflittuale tra il bene e il male?
Quanto volte ci capita di spezzare per un nano secondo quel filo che divide il razionale dal razionale.
Quante volte veniamo presi per i capelli dal nostro lato nascosto senza poter aver il dominio di esso.  



Ma quanto può essere profondo l’abisso della mente umana? Andrea Pignani in quell’abisso forse già giaceva.
Le redini della sua vita non erano più nelle sue mani ma su una pistola. Una pistola di proprietà del padre, una guardia giurata, morto lo scorso anno. 
Come testimonia la madre, ora indagata, non aveva amici, solo Argo, il suo cagnolino e unico destinatario dei suoi sorrisi.

La madre stessa era stata minacciata dal figlio con un coltello. 
Una tragedia annunciata…

Questo è ciò che scriveva nei suoi social Andre Pignani, morto suicida ad Ardea.  
«Mai sazio, come la fiamma mi ardo e mi consumo, luce diventa tutto ciò che afferro»

 

Pin It
Info Autore
Ivana Orlando
Author: Ivana Orlando
Biografia:
Nata nella Torino operaia, si trasferisce ancora bambina in Sicilia. Crescendo al sole del Mediterraneo, Ivana assimila dentro di sé la concretezza e la passione tipiche delle sue terre. Il suo animo turbolento la porta presto ad intraprendere la via dell’arte, cercando sempre nuovi linguaggi attraverso cui lasciar scorrere il fiume di emozioni in piena che le nasce dentro. Si confronta quindi con le opere dei grandi Maestri del Rinascimento, dai quali apprende il gusto per l’equilibrio e l’armonia, passando poi alla parola scritta, ispirata da Maestri come Neruda e Leopardi, per poi approdare alla poesia contemporanea di una grande poetessa italiana, Alda Merini. Da questi contrasti letterari nasce il suo stile, limpido e senza regole prestabilite, unico nel raccontare piccole e grandi emozioni, che tutti nella vita hanno, ma che lei, con la semplicità della sua anima, rende indimenticabili. Io sono Ivana, attraverso le mie parole cerco di raccontare quelle emozioni, quei piccoli gesti o momenti che tutti vivono, ma che spesso perdiamo nei meandri di una vita in corsa perpetua. Questa è la mia passione: raccontare mille emozioni così come la mia mente le legge e le ricorda e ora ne faccio dono a chiunque voglia ricordarsi la semplicità di uno sguardo, di un brivido, di un ricordo. Dal primo posto del Premio di poesia e narrativa Villa Torlonia di Roma, alla pubblicazione del suo libro Emozioni Incustodite! Finalista e vincitrice dell’Opera di Poesia Emozioni Incustodite della seconda edizione del Premio di poesia e narrativa Villa Torlonia di Roma, della Giulio Perrone Editore. Facente parte della giuria: Dacia Maraini. Troviamo altre sue pubblicazioni poetiche nell’enciclopedia di poesia contemporanea del Premio Internazionale Mario Luzi. (blog: https://ivanaorlando.wordpress.com/ Pagina Instagram: @ivana_orlando_)
I Miei Articoli