di Paolo Russo

Magistrale lezione di virologia a Radiogamma5, storica emittente padovana del Professor Giulio Tarro, virologo di fama internazionale.

Il Professore durante la trasmissione I Fiumi di Jane, del 16 dicembre, ha descritto e spiegato  studi e articoli scientifici, esimendosi da giudizi personali, che dimostrano una profonda frattura tra la ricerca medica e l'azione politica. 

Ha parlato di ricerche che dimostrano come l'immunità da guarigione sia l'unica condizione che garantisce l'impossibilità di contagiare la covid19 dimostrando l'inutilità del green pass da un punto di vista medico scientifico.

Tarro ha inoltre denunciato i rischi di una vaccinazione di massa dei bambini i cui studi dimostrano la possibilità  per gli stessi di contrarre miocarditi in un rapporto 1 a 10000 attraverso la vaccinazione. Questo rischio è bassissimo se non nullo nel caso di malattia.

Il professore ha rassicurato i radioascoltatori informandoli sul fatto che si è già passati da una fase pandemica a una endemica citando il modello svedese come modello vincente di gestione dell'emergenza!

In Svezia si è investito moltissimo sul senso di responsabilità della popolazione con una informazione seria e scientifica priva di ogni tentativo di sortire una vaccinazione attraverso la paura e la rendicontazione di contagiati e morti, a tutte le ore, attraverso bollettini medici. Il dibattito non ha escluso chi non si è voluto vaccinare come in Italia.

In trasmissione il professore ha inoltre avallato le posizioni del professore Robert W. Malone, uno dei ricercatori che ha posto le basi teoriche e cliniche delle attuali  terapie geniche (mRNA e DNA, dal Salk Institute nel 1988) a seguire l'intervento di Malone andato in onda.

“Mi chiamo Robert Malone e ti parlo come genitore, nonno, medico e scienziato. Di solito non leggo da un discorso preparato, ma questo è così importante che volevo assicurarmi di ottenere ogni singola parola e fatto scientifico corretto. Sostengo questa affermazione con una carriera dedicata alla ricerca e allo sviluppo di vaccini. Sono vaccinato per il Covid e generalmente sono favorevole alla vaccinazione. Ho dedicato tutta la mia carriera allo sviluppo di metodi sicuri ed efficaci per prevenire e curare le malattie infettive. Successivamente, pubblicherò il testo di questa dichiarazione in modo che tu possa condividerlo con i tuoi amici e familiari. Prima di iniettare il tuo bambino – una decisione irreversibile – volevo farti conoscere i fatti scientifici su questo vaccino genetico, che si basa sulla tecnologia del vaccino mRNA che è stato creato, vorrei parlarvi di tre questioni: “la prima è che un gene virale verrà iniettato nelle cellule dei tuoi figli. Questo gene costringe il corpo di tuo figlio a produrre proteine spike tossiche. Queste proteine spesso causano danni permanenti negli organi critici dei bambini, tra cui il loro cervello e il loro sistema nervoso, il loro cuore e i vasi sanguigni, compresi i coaguli di sangue, il loro sistema riproduttivo. E questo vaccino può innescare cambiamenti fondamentali nel loro sistema immunitario, una volta che questi danni si sono verificati, sono irreparabili. Non puoi riparare le lesioni nel loro cervello, non puoi riparare le cicatrici del tessuto cardiaco, non puoi riparare un sistema immunitario geneticamente modificato, e questo vaccino può causare danni riproduttivi che potrebbero interessare le generazioni future della tua famiglia. La seconda questione è il fatto che questa nuova tecnologia non è stata adeguatamente testata. Abbiamo bisogno di almeno 5 anni di test/ricerche prima di poter veramente comprendere i rischi. I danni e i rischi dei nuovi farmaci vengono spesso rivelati molti anni dopo. Chiediti se vuoi che tuo figlio faccia parte dell’esperimento medico più radicale della storia umana. La terza è che la motivazione che ti stanno dando per vaccinare tuo figlio è una bugia. I tuoi figli non rappresentano un pericolo per i loro genitori o nonni. In realtà è il contrario. La loro immunità, dopo aver contratto la Covid, è fondamentale per salvare la tua famiglia, se non il mondo, da questa malattia. Non c’è alcun vantaggio per i tuoi figli o la tua famiglia nel vaccinare i tuoi figli contro i piccoli rischi del virus, dati i noti rischi per la salute del vaccino con cui, come genitore, tu e i tuoi figli potreste dover convivere per il resto della loro vita. L’analisi rischi/benefici non è nemmeno vicina. Come genitore e nonno, il mio consiglio è di resistere e lottare per proteggere i tuoi figli”. Queste le parole del video pubblicato dal professor Malone che hanno fatto il giro del mondo e che secondo Giulio Tarro meritano una attenta riflessione!

Giulio Tarro già Direttore del Dipartimento dei Servizi Diagnostici e Primario del Servizio di Virologia dell’A.O. “D. Cotugno” Nel ’79 ha isolato il virus respiratorio sinciziale nei bambini affetti durante l’epidemia del “male oscuro” di Napoli. Ricercatore dal 1965 al 1969 all’Università di Cincinnati, Ohio, con il Prof. Albert B. Sabin.  Tra i premi e riconoscimenti: Medaglia d’Oro del Ministro della Pubblica Istruzione, conferita dal Presidente della Repubblica (1975); Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio (1985); Medaglia d’Oro “Al Merito della Sanità Pubblica”, Decreto del Presidente della Repubblica del 3/8/99, su proposta del Ministro della Sanità. Componente del Comitato Tecnico Sanitario Nazionale nella sezione Lotta contro l’AIDS nel 2021 con decreto del Ministero della salute.  Dal 2004 Direttore responsabile della rivista FRATRES. Commendatore (1991) e quindi Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, D.P.R. del 14/10/99, “motu proprio” del Presidente Ciampi.

Info Autore
Paolo Russo
Author: Paolo Russo
Biografia:
Cultore dell'approccio olistico, Psicoterapeuta e Psicoanalista a Padova e Portogruaro, scrittore e autore del "Trattato di Poesia Clinica", conduttore radiofonico della trasmissione "I Fiumi di Jane" su Radiogamma5.
I Miei Articoli