Pin It

 

di Giovanni Macrì

Santa Lucia del Mela (Messina): Corteo storico alla corte di Federico II, villaggio medievale, spettacoli, gastronomia. 

 Santa Lucia del Mela, borgo in provincia di Messina situato nella Valle del Mela alle pendici dei monti Peloritani, ci regala ormai da dieci anni emozioni con il suo “Corteo storico medievale”, richiamando migliaia di spettatori, un vasto pubblico non solo locale, ma anche regionale ed extra regionale. Una manifestazione che tende a promuovere e valorizzare la cultura del territorio, la conoscenza del patrimonio storico paesaggistico monumentale della cittadina, l’artigianato locale e i prodotti tipici della tradizione locale.

Si tratta di uno degli appuntamenti più attesi per la comunità luciese e dell’hinterland tra musici e giocolieri, spettacoli di fuoco e falconieri, nobil tenzone dei cavalieri templari e sonetti, madrigali e investitura dei cavalieri.

Durante l’evento, rievocazione medievale promossa dall’Amministrazione comunale e dall’Associazione “Antiche Torri”, cui si unisce nella sfilata il gruppo “Regia medievalis” composto da lucesi e non, si svolgono giochi medievali di grande impatto scenico e succulente degustazioni di piatti e prodotti tipici della tradizione locale. Pietanze a base di carne e di tutti quei prodotti che la terra offriva un tempo e continua ad offrire anche oggi.

 È la rievocazione che Santa Lucia del Mela dal 2009 dedica l’ultimo fine settimana di luglio per ricordare la presenza di Federico II di Svevia sul proprio territorio.

 La manifestazione prevede la sfilata del “Corteo storico” legato alla figura del sovrano Federico II di Svevia per le vie del paese con l’arrivo nel piazzale del Castello di epoca arabo/svevo/aragonese.

 Questi, infatti, dopo averlo fatto restaurare e ampliare nel 1228, ne fece una sua, e della sua corte, residenza periodica, contribuendo a dare lustro al piccolo centro che sorge sul monte “Mankarru” e conferendo al paese il titolo di “Città della nostra delizia” unitamente a quello di “deliziosa e fedele città”.

 Il gruppo del “Corteo storico” è composto da circa 100 figuranti, tra dame, cavalieri, popolani, crociati, paggetti e i personaggi storici che giravano attorno all’imperatore, quali la moglie Bianca Lancia, il cappellano maggiore Gregorio Mostaccio, notabile della scuola poetica siciliana e Pier delle Vigne, protonotaro dello stesso Federico II, citato nell’Inferno dantesco e morto proprio in Santa Lucia del Mela.

Il “Corteo” inoltre partecipa alle maggiori manifestazioni medievali organizzate in Sicilia, arricchendo le sfilate con figuranti in fedeli costumi d’epoca.

 Quest’anno sarà l’XI^ edizione di tale rievocazione medievale. 

 

Foto gentilmente concesse dalla presidentessa dell'Associazione "Regia Medievalis", Sig.ra Maria Giovanna Romano

 

 

Pin It
Info Autore
Giovanni Macrì
Author: Giovanni Macrì
Biografia:
Medico chirurgo-odontoiatra in Barcellona Pozzo di Gotto (ME) dal 1982 dove vivo. Ho 63 anni e la passione per la scrittura è nata dal momento che ho voluto mettere nero su bianco parlando della “risurrezione” di mia figlia dall’incidente che l’ha resa paraplegica a soli 22 anni. Da quel primo mio sentito progetto ho continuato senza mai fermarmi trovando nello scrivere la mia “catarsi”. Affrontando temi sociali. Elaborando favole, romanzi horror, d’amore e polizieschi. Non disdegnando la poesia in lingua italiana e siciliana, e completando il tutto con l’hobby della fotografia. Al momento ho 12 pubblicazioni con varie case editrici.
I Miei Articoli